Astro bricolage

Filtro solare stampato in 3D

In questo articolo si spiega come realizzare un filtro solare stampato in 3D.

Di cosa abbiamo bisogno?

  • Stampante 3D.
  • Filamento per stampa 3D, PLA, Petg o ABS.
  • Un foglio di Astrosolar, visuale o fotografico in funzione dell’utilizzo
  • Colla UHU
  • Il diametro esterno in mm del proprio telescopio.

Supporto per il filtro

Su thingiverse.com si possono trovare molti modelli da stampare, noi abbiamo utilizzato https://www.thingiverse.com/thing:2440794.

Il bello di questo modello 3D e che per adattarlo a qualsiasi telescopio basta un solo parametro, il diametro esterno del proprio telescopio.

Nel progetto ci sono 2 file uno per un portafiltro unico ed uno per un portafiltro diviso in 4 parte, da usare nel caso il portafiltro sia troppo grande per la stampate.

Editiamo il file prescelto con un semplice editor di testo, si può usare il blocco note di windows.

Nella variabile scope Inserire il diametro in mm del proprio telescopio. Il diametro è quello esterno. Se la stampante è precisa non bisogna aggiungere nessun margine.

Conversione del file in stl e stampa.

A questo punto è necessario convertire il file .scad in .stl. per questo si può usare freecad con il plug in per l’apertura dei file scad. Dopo la conversione possiamo usare il nostro slicer preferito per inviare il file alla stampante.

Noi abbiamo usato come parametri, altezza layer 0,25mm e riempimento 45%. Abbiamo utilizzato un PLA caricato argento, con ottime resistenza meccanica.

Stampa

foto della stampa

Taglio ed incollaggio Astrosolar

Di filtri AstroSolar ne esistono più tipi, alcuni adatti per uso fotografico (lasciano passare più luce) altri adatti per uso visuale. Io ho acquistato quello della Baader per uso visuale sotto forma di foglio A4.

Ho ritagliato il filtro in modo fosse più o meno un cerchio della dimensione del telescopio. Il filtro così tagliato l’ho incollato sul supporto. Ho usato la colla UHU forte che

Risultato finale

Disclamer e Note all’uso

Attenzione, guardare il sole con un telescopio o con il solo cercatore può essere estremamente pericoloso. Guardare la luce solare diretta di un telescopio o del solo cercatore può bruciare la retina e rendere ciechi. Per tale ragione è necessario usare un filtro posto davanti al telescopio.

Il filtro deve essere adatto al proprio strumento ed integro.Bisogna essere certi che ogni volta che usa il filtro sia integro e non danneggiato.

Le informazioni riportate in questa pagina sono date sotto licenza creative commons e chiunque realizzi o utilizzo il filtro è il solo responsabile del suo utilizzo e di eventuali danni.