FotografiaReport

M51 – Galassia Vortice

M51 Galassia Vortice

M51 è un oggetto astronomico del catalogo di Messier che comprende due galassie distinte, nella costellazione boreale dei Cani da Caccia.

La Galassia Vortice è una delle più luminose e interessanti galassie nel cielo: dista dalla Terra da 15 a 37 milioni di anni luce ed è ampia da 50.000 a 100.000 anni luce.
È anche il membro dominante di un piccolo gruppo di galassie, chiamato gruppo di M51.
Buona parte della sua intensa luminosità è dovuta alla presenza, nei bracci, di giovani ammassi stellari.

Questa galassia fu la prima di cui si osservò la struttura a spirale, ad opera di William Parsons nel 1845; gli astronomi ipotizzano che la forma a spirale sia dovuta principalmente alle interazioni gravitazionali con la galassia più piccola. La spirale disegnata dai bracci della galassia è una spirale logaritmica.

La Galassia Vortice è unita a NGC 5195 attraverso un involucro comune di gas. L’interazione fra le due galassie ha comportato un incremento della creazione di stelle in NGC 5195.
Anche il nucleo della Galassia Vortice è più luminoso di quanto ci si potrebbe aspettare, e questo ha portato alcuni studiosi a classificarla come una galassia di Seyfert attiva.

La foto è stata scattata utilizzando in remoto la cupola di proprietà dell’Associazione Astrofili Galileo Galilei Pisa presso l’Astronomical Centre Lajatico

Scheda tecnica

Pose: 125×420″ (gain: 119 – Offset 5) -28°C bin 1×1
Integrazione: 14.6 ore – Dark: 30 Flat: 30 Bias: 30
Risoluzione: 5375×3620
Giorno lunare medio: 16.24 giorni
Fase lunare media: 7.94%
Telescopio o obiettivo di acquisizione: Vixen ed115s – Apertura 115 mm – Focal Length 890 mm f/7,7
Riduttore di focale: –
Camera di acquisizione: QHY8L Color
Montatura: Celestron CGEM-DX
Telescopio o obiettivo guida: Orion 80mm Short Tube
Camera di guida: Starlight Xpress Lodestar x2
Kit Software: PixInsight, Adobe Photoshop CC, MaximDL 6 Pro
Date: 21 Maggio 2020 , 22 Maggio 2020 , 25 Maggio 2020 , 27 Maggio 2020
Centro AR: 13h 29′ 44″
Centro DEC: +47° 11′ 16″
Autore: Stefano Lischi