NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta Per saperne di piu'

Approvo

Osservazione giovedì 19 Febbraio 2015

IMG 1572Giovedì sera abbiamo fatto un’uscita osservativa dedicata al profondo cielo riservata ai soci. Oltre a me erano presenti Kety, Andrea, Alessandro e Pino.

La serata si presenta subito molto bene: cielo trasparente, vento praticamente assente il che rende sopportabile il freddo pungente della serata.

Montato il Dobson mi accorgo che avevo dimenticato acceso il puntatore red dot così che la batteria si è completamente scaricata! Fortunatamente il collimatore laser usa lo stesso tipo di batteria così riusciamo, non senza qualche difficoltà (il tappo è davvero difficile da richiudere e ruota insieme alla rotella di regolazione…non è una bella idea), a sostituirla. Anche il laser verde con cui volevo far vedere qualche costellazione fa le bizze ma non importa, l’osservazione può avere inizio.

Primo obiettivo: nebulosa di Orione. Nell’oculare da 32mm si vede nella sua interezza ma usando il filtro UHC le cose migliorano ulteriormente rendendo l’oggetto nettamente più contrastato e meglio visibile. Con un po’ di occhio si riescono a vedere le due ali della nebulosa si richiudersi formando un grandissimo anello.

Per mostrare ai nuovi arrivati la differente colorazione delle stelle mi sposto poco più in là osservando la supergigante blu Rigel, peccato che la compagna non fosse distinguibile, la gigante arancione Alderbaran e successivamente le stelle dell’ammasso aperto della Pleiadi per finire Sirio con la sua incredibile luminosità, quasi fastidiosa nel telescopio!

E’ ora di iniziare la ricerca su obiettivi più difficili, inizio con la coppia di galassie nell’Orsa Maggiore M81-82: nell’oculare da 32mm sono entrambe ben visibili ma il bello viene osservandole col 15mm: sulla sigaro sono chiaramente visibili le bande di polveri che rendono la sua famosa forma “a sigaro” frastagliata, con una evidente banda scura a metà galassia; la compagna si mostrava nella sua forma lenticolare con un nucleo bello luminoso. Dedichiamo molto tempo ad “insegnare” ai novizi della serata come e cosa osservare. Pare banale ma osservare in un telescopio, anche se luminoso come il nostro 40cm, non è una cosa semplice all’inizio. La posizione dell’occhio rispetto all’oculare, la capacità di centrare l’oggetto,  la messa a fuoco, la visione distolta si imparano solo sul campo con la pratica e qualche consiglio.

Nei dintorni delle due galassie mi imbatto in una piccola nuvoletta di forma un po’ irregolare; dopo qualche ricerca su Stellarium la identifichiamo, è NGC3077, galassia appartenente al gruppo di M81 ed 82 distante quasi 13 milioni di anni luce e di decima magnitudine.

Mi sposto quindi nella costellazione del Leone per osservare due tripletti di galassie: non riesco ad individuare M95-96-105, in mio soccorso arriva Andrea che le trova con facilità. Si presentano come tre deboli galassie, magnitudine tra la decima e la undicesima, sembrano stelline attorniate da un dischetto luminoso. Più bello, a parere del sottoscritto, l’altro terzetto poco distante, M65-66-NGC3628: due galassie ellittiche ed una vista di taglio sembrano formare una strana espressione imbronciata nel cielo nero.

A questo punto Giove si  è alzato molto nel cielo così lo punto, fiducioso in una bella osservazione… L’ottimo seeing ha permesso di usare l’oculare da 10mm arrivando così a 180x. Quattro satelliti ben allineati con Europa vicinissimo al disco del pianeta, infatti poco dopo è sparito alle spalle del gigante gassoso. Su di esso, due belle bande ben visibili e, sulla banda superiore, evidentissima, la Grande Macchia Rossa in mostra! Anche in questo caso lo spettacolo era di quelli da non perdere così chiamo a raccolta tutti i presenti e a turno osserviamo con attenzione: tutti, anche chi non aveva grande dimestichezza col telescopio, siamo riusciti ad individuarla.

Immagine

Alle 23:00 purtroppo la serata finisce, l’indomani dobbiamo tutti andare a lavoro. Molto a malincuore smonto tutto e ci incamminiamo verso casa ma con grande soddisfazione per la bella serata!

Programma 2019QUARTO TRIMESTRE

Giovedì 17 Ottobre 2019

Astrofotografia del profondo cielo: galassie, nebulose, ammassi stellari - Luigi Gargiulo

 

Giovedì 24 Ottobre 2019

In viaggio verso la Luna: Misuriamo la Luna! - Giovanni Levita

 

Giovedì 21 Novembre 2019

Astrofotografia in remoto: come usare la postazione remota degli astrofili pisani - Luigi Gargiulo

 

Giovedì 28 Novembre 2019

Cosmologia: the biggest picture - Marco Monaci

 

Giovedì 12 Dicembre 2019

Dalla terra alla luna: problemi matematici e informatici dietro l'allunaggio

Prof.ssa Silvia Benvenuti - Dipartimento di Matematica Università di Bologna

Prof.ssa Linda Pagli - Dipartimento di Informatica Università di Pisa

 

 

  

Le riunioni si svolgono a Pisa in largo Francesco Petrarca n°3 alle 21:00 presso i locali della Circoscrizione N. 5

L'incontro del 12 Dicembre si terrà presso l'Istituto Comprensivo GB Niccolini in Piazza A. Gramsci a San Giuliano Terme

 

Login Form

Who's Online

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online