NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta Per saperne di piu'

Approvo

Osservazione 9 Maggio 2014

Uscita ad Asciano

Gran raduno di pianeti!

Nonostante le previsioni del tempo un po' incerte, decidiamo di uscire anche per sfruttare la ghiotta occasione di poter vedere Giove, Luna, Marte e Saturno nella stessa notte!

Con un occhio alle nuvole in arrivo dal mare, montiamo la strumentazione e cominciamo ad osservare. Il cielo è buono ma non ottmo, è possibile ingrandire molto gli oggetti ma l'immagine rimane sempre un po' indefinita. Dalla casa vicina i proprietari gentilissimi ci spengono le luci e la simpatica Kety si unisce alle osservazioni per un po', offrendoci anche dei deliziosi biscotti.

Giove.

Il gigante gassoso presenta visibili 3 satelliti. Visibili bene le due bande anche se non mostrano molti dettagli: la superiore, più grossa, mostra qualche sfrangiatura ma nulla di più. L'inferiore, invece è più sottile e si nota un puntino nero. In eguito, a casa, scopro l'origine di quel puntino: è l'ombra di Io sul pianeta!

giove

 

 

Marte. Il piccolo fratello della Terra è sempre un oggetto difficile da osservare: è piccolo ed i dettagli vengono fuori solo ingrandendo molto. Stavolta però è alto in cielo ed il seeing non è male, quindi spingo subito al massimo gli ingrandimenti, 335x, ed i dettagli saltano fuori. E' ben visibile la calottina polare a nord, spostata secondo l'inclinazione assiale, ed una vasta zona scura attorno. Mettere a fuoco non è semplice, ci vuole pazienza. Alterniamo gli occhi sull'oculare cercando con pazienza la messa a fuoco migliore ma non si nota nulla di più. Proviamo anche ad usare un oculare da 4mm ma mettere a fuoco è impossibile. Peccato, sarebbe stato utile un oculare con focale appena minore di 7mm!

marte

Saturno. Finalmente torna nei nostri cieli il Signore degli Anelli, a mio modesto avviso il pianeta più bello! E' ancora basso sull'orizzonte quindi la turbolenza si fa sentire, ma la sa bellezza va oltre! Gli anelli si stanno distendendo, era visibile abbastanza chiaramente la divisione di Cassini. Avvistato facilmente anche il suo principale satellite, Titano. L'ombra degli anelli, invece, no! Ho sempre osservato Saturno con gli anelli di taglio per cui l'assenza dell'ombra mi ha sorpreso!

Luna. La presenza di tanti pianeti mi ha portato a trascurare il nostro stupendo satellite ma prima di andare via, una rapida occhiata andava fatta. E non sbagliavo! Il cratere Copernico era semplicemente maestoso, tutta la zona del terminatore 

Purtroppo l'arrivo di un po' di foschia, la stanchezza ma sopratutto il freddo (per la fretta ho tralasciato la regola aurea dell'astrofilo durante le osservazioni: portarsi sempre dietro un capo pesante!) ci fa chiudere la serata verso le 23:30. Peccato, il cielo avrebbe meritato sicuramente di più!

Cieli sereni

Giovedì 11 Aprile 2019

Il cielo primaverile: impariamo ad osservarlo - Andrea Novelli

 

Giovedì 18 Aprile 2019

In viaggio verso la Luna: così arrivammo sulla Luna - Andrea Novelli

 

Giovedì 9 Maggio 2019

Telescopi Solari in Chiesa - Seconda parte - Giovanni Levita

 

Giovedì 30 Maggio 2019

In viaggio verso la Luna: Houston abbiamo un problema - Ferdinando Davini

  

Le riunioni si svolgono a Pisa in largo Francesco Petrarca n°3 alle 21:00 presso i locali della Circoscrizione N. 5

 

Login Form

Who's Online

Abbiamo 94 visitatori e nessun utente online