NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta Per saperne di piu'

Approvo

Osservazione 24 Febbraio 2014

Uscita a Colle Montanino

Giove, Orione, M79 e molto altro..

image

A causa di impegni non siamo riusciti ad uscire nel fine settimana ma lunedì il tempo era ancora buono e così io e Stefano non abbiamo perso l'occasione per uscire a Colle Montanino. Verso le 20:00 il C9 era già montato e pronto all'osservazione. Il primo obiettivo della serata è Giove ma si vede chiaramente che il telescopio non è ancora in temperatura, così puntiamo oggetti del profondo cielo.

Nebulosa di Orione. Finalmente riusciamo a rivederla! Il maltempo e la luna ci avevano sino ad ora impedito di osservarla bene, l'attesa è stata ben ripagata. Superba nell'oculare da 31mm, col filtro UHC si riesce a vedere meglio il nucleo interno e, in distolta, anche le zone meno luminose in basso. Non solo M42 ma anche 43 e la piccola NGC1977, la famosa "Running man" anche se non si riesce a scorgere con gli occhi questa famosa forma. Ho provato anche ad osservare la zona del trapezio col 19mm per godermi meglio lo spettacolo delle polveri. Meraviglioso Rigel, bellissima stella chiarissima con la sua piccola compagna. Pleiadi: il C9 non ha un campo abbastanza aperto per osservare questo splendido ammasso aperto, che va visto "a pezzi" ma è comunque affascinante. M79: piccolo ammasso globulare nella lepre: in una zona con troppo inquinamento luminoso, visione deludente. Giretto negli ammassi dell'auriga: bellissimi come sempre M47 ed M46: due ammassi molto belli, soprattutto il secondo, che nasconde al suo interno una bellissima nebulosa. Una bella stella multipla: Beta Monoceros, stella doppia che ingrandita diventa...tripla, perfettamente visibile. I due tripletti del leone: ancora presto per poterli osservare correttamente. Zona ricchissima di galassie, dovrà salire ancora un po' nel cielo per poter essere osservata bene. Le galassie stavolta si scorgevano ma il fondo biancastro pregiudicava la visuale. NGC1244: Le nebulosa Rosetta. Non si vede che c'è! In realtà non si vede lei, si vede un ammasso di stelle su uno sfondo particolarmente scuro: quello è l'indizio della nebulosa M81 e M82: coppia di galassie molto bella. La famosa galassia sigaro mostrava, anche se con difficoltà in visione distolta, un po' di tagli sulla banda luminosa centrale. M108: altra galassia, molto bella. M97: la nebulosa Gufo. anche questa, ad una prima osservazione sembra una semplice palla biancastra nel cielo. Osservata con pazienza e col 19mm mostrava, in distolta, qualche chiazza scura Giove/2. A fine serata torniamo sul principe del cielo notturno e...che spettacolo! Cominciamo ad osservarlo con l'oculare da 15mm per scendere al 10mm (235x) sino al 7mm a 335x. Ogni oculare mostrava dettagli diversi. Ben chiare le due bande, la superiore più sottile e frastagliata, come anche le calotte polari più un'altra piccola e sottilissima banda. Sulla banda superiore si scorgeva un puntino scuro, indice di una probabilmente tempesta ciclonica. Nella banda in basso si vede inizialmente una grossa tempesta fortemente ovale, molto chiara, ma sul lato del satellite Io si nota una cosa particolare. La banda si assottiglia verso l'alto e, separata da una linea curva bianca, compare una grossa macchia tonda più scura. Che sia la GMR? Stellarium dice di no, altri strumenti per controllare il passaggio non ne abbiamo. A casa, controllando, scopriamo che in effetti poteva essere lei ma non c'è certezza. Era percepibile ma, purtroppo, ancora nella fase di transizione tra la faccia visibile e quella non visibile. Ci attardiamo di fronte allo spettacolo offerto ma ormai si è fatto tardi così smontiamo tutto e rientriamo.

Giovedì 11 Aprile 2019

Il cielo primaverile: impariamo ad osservarlo - Andrea Novelli

 

Giovedì 18 Aprile 2019

In viaggio verso la Luna: così arrivammo sulla Luna - Andrea Novelli

 

Giovedì 16 Maggio 2019

I buchi neri: tutto quello che avreste sempre voluto sapere - Gabriele Vajente

 

Giovedì 30 Maggio 2019

In viaggio verso la Luna: Houston abbiamo un problema - Ferdinando Davini

 

Giovedì 6 Giugno 2019

Telescopi Solari in Chiesa - Seconda parte - Giovanni Levita

  

Le riunioni si svolgono a Pisa in largo Francesco Petrarca n°3 alle 21:00 presso i locali della Circoscrizione N. 5

 

Login Form

Who's Online

Abbiamo 102 visitatori e nessun utente online